Guida rapida all’installazione di Dynamics CRM 2013 Server

In questo articolo verrà illustrato passo-passo come eseguire un’installazione standard di Microsoft Dynamics CRM 2013 Server, prodotto dedicato alla gestione aziendale delle relazioni coi clienti. Per ulteriori informazioni sulle caratteristiche offerte dal software è possibile consultare questa pagina: Microsoft Dynamics

In questa guida è stato utilizzato un unico server Windows server 2012 R2 per il dominio Active Directory di test, per tutti i ruoli di Dynamics CRM e per SQL Server 2012 Enterprise. Ovviamente in produzione tali ruoli dovranno essere opportunamente suddivisi in base a quanto descritto sulla guida alla pianificazione della distribuzione.

Installazione di SQL Server

Dynamics CRM richiede SQL Server per la memorizzazione dei dati e SQL Server Reporting Services per i report. Non possono essere utilizzate versioni Express in quanto non dispongono del servizio SQL Server Agent.

Attenzione: L’account impostato per il servizio di SQL Reporting Services deve essere di dominio (di default viene utilizzato un account builtin locale). L’installazione di Dynamics CRM continuerà comunque anche utilizzando un account locale, ma in tal caso la successiva installazione delle estensioni di report non verrà completata.

Predisposizione del dominio Active Directory

E’ necessario predisporre il dominio Active Directory aziendale per permettere la configurazione di Dynamics. Nella guida è stato creato un dominio ad-hoc “dyncrm.local”, ma in uno scenario reale verrà ovviamente utilizzato il dominio aziendale.

1) Creare una nuova unità organizzativa dedicata per l’archiviazione degli oggetti di Dynamics. Nel nostro caso è chiamata “Dynamics”.

2) Creare 6 nuovi utenti dotati di privilegi minimi. Ogni account verrà utilizzato per l’esecuzione di un servizio di Dynamics. Impostare una password univoca per ogni account, disabilitare la scadenza o la modifica della password e proteggere gli oggetti da cancellazioni accidentali.

In questo test i nomi di questi account sono:

“appsrv” – Servizio dell’applicazione

“webdistr” – Servizio web di distribuzione

“sandboxsrv” – Servizio di elaborazione in modalità sandbox

“vsswriter” – Servizio VSS Writer

“eventasync” – Servizio elaborazione eventi asincroni

“srvmonitor” – Servizio di monitoraggio

3) Aggiungere l’account utente per “Servizio dell’applicazione” e l’account utente per “Servizio elaborazione eventi asincroni” al gruppo predefinito “Performance Log Users”.

perfloguser

Installazione di Dynamics Server

Nella guida è stato selezionato “Server completo” (installazione di tutti i ruoli su un singolo server). Per installazioni separate uno o più passaggi potrebbero non venire proposti.

1) Avviare l’installazione del componente Server da DVD.

Su Windows Server 2012 R2 potrebbe venir restituito il seguente messaggio di errore:

errsplash

In tal caso avviare manualmente il file nel DVD al percorso “\Server\amd64\SetupServer.exe”.

2) Scegliere se è necessario creare una nuova distribuzione ed inserire il nome dell’host che esegue SQL Server.

NB: Facendo click su Avanti non viene eseguito alcun controllo di connessione ad SQL Server, quindi la presenza di eventuali errori verranno segnalati solo in fase di verifica dei prerequisiti.

1

3) Selezionare l’unità organizzativa creata precedentemente per Dynamics.

2

4) Inserire nome utente e password degli account per i servizi creati precedentemente.

3

5) Se IIS non è già installato nel sistema verrà richiesta l’installazione, altrimenti sarà possibile creare un nuovo sito per Dynamics.

4

6) Specificare un server che esegue il router e-mail (interfacciamento con Exchange). Il file di installazione del router e-mail di Dynamics è presente nel DVD in “\EmailRouter\amd64\SetupEmailRouter.exe” (64 bit) o “\EmailRouter\i386\SetupEmailRouter.exe” (32 bit).

E’ possibile ignorare questo messaggio lasciando il campo vuoto. Può essere configurato successivamente aggiungendo il computer che svolge il ruolo di router al gruppo “PrivUserGroup” che verrà creato automaticamente nell’unità organizzativa di Dynamics.

7) Definire le impostazioni per la nuova organizzazione. Il nome dell’organizzazione (“Nome visualizzato”) sarà visibile lato utente, quindi prestare attenzione nella scelta. Per la scelta delle regole di confronto da utilizzare è possibile utilizzare questa tabella: TechNet- Selezione delle regole di confronto di SQL Server

6

8) Scegliere l’URL per i report. E’ possibile lasciare l’impostazione predefinita.

9) A questo punto verrà avviata la verifica dei prerequisiti per l’installazione. Il messaggio di avviso relativo all’attivazione della crittografia è normale e indica che è consigliato eseguire la copia della chiave di crittografia dell’organizzazione subito dopo l’installazione. In questo modo sarà possibile recuperare i dati in caso di problemi con il database.

Per ulteriori informazioni: TechNet – Data encryption

8

10) Al termine è possibile avviare anche l’installazione delle estensioni di report. Durante la procedura inserire nuovamente il nome dell’host che esegue SQL Server.

Dyn7

11) L’installazione di base di Dynamics CRM è completa. Nel menu Start dovrebbe essere stato creato un nuovo collegamento allo snap-in “Gestione distribuzione” dove è possibile personalizzare le impostazioni.

Dyn8

12) Per configurare il sito di Dynamics in HTTPS: configurare il sito in IIS, quindi nello snap-in fare click su Proprietà e selezionare la tipologia di binding HTTPS.

Dyn9

Test di funzionamento lato client

Per i client che dispongono di Outlook è possibile installare il  componente lato client di integrazione, che può essere configurato anche per lavorare offline appoggiandosi ad un database temporaneo. Nella guida è stato utilizzato Outlook 2010.

Il file di installazione è presente nel DVD in “\Client\amd64\SetupClient.exe” (64 bit) o “\Client\i386\SetupClient.exe” (32 bit).

Dyn10

Subito dopo l’avvio di Outlook è possibile configurare la connessione al server Dynamics CRM:

Dyn11

Una volta terminata la configurazione sarà presente un’apposita voce nel menu di Outlook con il nome dell’organizzazione.

17

In alternativa è possibile accedere al sito internet per computer utilizzando l’indirizzo:

http(s)://nomeserverdynamics/main.aspx

La pagina web per dispositivi mobili è invece disponibile direttamente all’indirizzo:

http(s)://nomeserverdynamics

mobile

Riferimenti esterni:

Microsoft Download Center – Guida all’implementazione di Microsoft Dynamics CRM 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *