Eventi con ID 55 e 26 in Windows Server 2008 R2

L’errore con ID evento 55 (origine Ntfs) sta solitamente ad indicare che il filesystem del disco specificato è corrotto. Il testo del messaggio è simile al seguente:

La struttura del file system nel disco è danneggiata e inutilizzabile. Eseguire l’utilità chkdsk nel volume %1

Dove %1 è il nome della partizione dove è stato riscontrato il problema.

In questi casi la prima cosa da fare è eseguire un controllo accurato del sistema di archiviazione: verifica dello stato dello SMART dei dischi (in particolare dell’attributo Reallocated Sector Count), scansione completa dei settori e controllo dell’integrità di un eventuale RAID (frequenti sono i casi di array parzialmente compromessi che apparentemente sembrano integri). E’ consigliato anche eseguire un aggiornamento firmware dei controller e dei dischi in quanto con alcune vecchie release potrebbero verificarsi incompatibilità con il driver ntfs.sys utilizzato dal sistema operativo.

In base al problema riscontrato sarà poi necessario procedere in modi diversi, anche se in generale si consiglia di procedere prima con un chkdsk e poi alla migrazione dei dati.

Tuttavia potrebbe verificarsi il caso in cui chkdsk non rilevi alcun tipo di errore nel file system e che tutti i controlli precedenti diano esito negativo.

Solitamente in questi casi prima dell’errore con ID evento 55 si verifica un evento informativo con ID 26 (origine Application Popup) che riporta un messaggio simile al seguente:

Popup dell’applicazione: Windows – File danneggiato : Exception Processing Message 0xc0000102 Parameters 0x000007FEFD50718C 0x000007FEFD50718C 0x000007FEFD50718C 0x000007FEFD50718C

In questo caso l’applicazione specificata è “Windows”. Se è invece presente il nome di un programma è possibile che il problema riguardi proprio la compatibilità del software in questione con sistema operativo o driver, quindi si consiglia di consultare la relativa assistenza.

Se si utilizzano software di backup di terze parti verificare inoltre che la comparsa dell’errore non coincida con l’inizio del processo pianificato, in tal caso consultare sempre l’assistenza della software house.

Se tutti i controlli precedenti danno esito negativo è necessario installare l’hotfix presente in questa pagina:

Microsoft Support – KB2498472

Dopo l’aggiornamento è necessario riavviare il server anche se non richiesto.

Questa problematica specifica, risolvibile tramite l’installazione dell’hotfix, è stata riscontrata soprattutto in presenza di controller LSI MegaRAID.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *