La console di gestione Hyper-V non si connette al server locale

In Windows Server 2008 e successivi (incluso Windows Server 2012 R2) o nelle installazioni di tipo client di Hyper-V in Windows 8 e successivi potrebbe essere improvvisamente impossibile visualizzare e gestire le macchine virtuali dalla console di gestione locale (snap-in MMC di Hyper-V) con il messaggio di errore generico:

Errore durante il tentativo di connettersi al server “NOMESERVER”. Controllare che il servizio Virtual Machine Management sia in esecuzione e di disporre dell’autorizzazione per connettersi al server.

Nel caso che stiamo prendendo in esame:

– I permessi dell’account utilizzato per aprire la console sono corretti: se si sta utilizzando un account limitato consiglio di provare come test ad utilizzare un account amministratore completo.

– Il servizio Virtual Machine Management è effettivamente in esecuzione: se il server non supporta la virtualizzazione (ad esempio per problemi con l’hardware o se si tratta di una macchina virtuale) in realtà potrebbe essersi installata la console ma non il servizio vero e proprio dell’hypervisor, rendendo dunque impossibile la connessione locale. In altri casi potrebbe trattarsi anche di un problema di configurazione del servizio (o potrebbe essere sufficiente un semplice riavvio del sistema operativo), per ulteriori informazioni consiglio questo articolo:
Windows IT Center – The Hyper-V Virtual Machine Management service must be running

– Non si sta eseguendo la connessione ad un server Hyper-V remoto: in questi casi la mancata connessione della console può essere dovuta ad altre problematiche (autorizzazioni DCOM, firewall, ecc..) quindi consiglio di utilizzare direttamente lo script HVRemote che automatizza gran parte della procedura di configurazione:

MSDN Code – Hyper-V Remote Management Configuration Utility (HVRemote)

– Eseguendo il comando:

dism /online /get-featureinfo /featurename:Microsoft-Hyper-V

il ruolo Hyper-V risulta correttamente installato

– Nel registro eventi “Applicazione” del server potrebbero essere presenti numerosi eventi di errore con origine “Microsoft-Windows-WMI”

– Avviando la console “wmimgmt.msc” ed aprendo le proprietà potrebbe venir visualizzato un messaggio di errore “Impossibile inizializzare tutte le classi WMI richieste” ma l’output del comando:

winmgmt /verifyrepository

può indicare comunque che l’archivio WMI è coerente (anche se ci si aspetterebbe il contrario).

Se lo scenario corrisponde a quello descritto nei punti precedenti, probabilmente si tratta di un problema dovuto a WMI (Windows Management Instrumentation), utilizzato dallo snap-in per eseguire l’interrogazione del servizio di Hyper-V.

NOTA: Queste operazioni potrebbero portare alla perdita dei dati, quindi è indispensabile prima procedere con un backup completo del server e delle macchine virtuali.

Per risolvere il problema provare ad utilizzare questo comando da un prompt dei comandi avviato come amministratore:
MOFCOMP "%SYSTEMROOP%\System32\WindowsVirtualization.V2.mof"

Se il problema persiste, prova a ricostruire l’intero archivio WMI utilizzando questo script Batch:

@echo off
sc config winmgmt start= disabled
net stop winmgmt /y
%systemdrive%
cd %windir%\system32\wbem
for /f %%s in ('dir /b *.dll') do regsvr32 /s %%s
wmiprvse /regserver
winmgmt /regserver
sc config winmgmt start= auto
net start winmgmt
for /f %%s in ('dir /s /b *.mof *.mfl') do mofcomp %%s

Lo script è stato prelevato da questo blog:
Ask the Performance Team Blog – WMI: Rebuilding the WMI Repository
Per ulteriori informazioni sull’utilizzo e su metodi di ricostruzione alternativi si consiglia di consultare la pagina del blog.

Una volta eseguita l’operazione di ricostruzione riavviare il server. Se il problema persiste, è necessario rimuovere e aggiungere nuovamente il ruolo Hyper-V (è possibile utilizzare l’interfaccia grafica o il comando DISM per completare questa operazione) per permettere una nuova registrazione delle classi WMI di Hyper-V.

Una volta terminati i riavvii del server relativi all’installazione del ruolo, dovrebbe essere possibile accedere nuovamente alla configurazione di Hyper-V tramite la console.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *