Compatibilità tra differenti sistemi operativi guest e host in Hyper-V

Come regola generale si consiglia sempre di utilizzare la stessa edizione di Windows Server sia per l’host che per la macchina virtuale. Tuttavia, in alcuni casi, può sopraggiungere la necessità di dover utilizzare sistemi host e guest non allineati.

Host 2008/2008 R2 e guest 2012/2012 R2

In questo scenario viene utilizzato un Hyper-V 2008/2008 R2 o Windows Server 2008/2008 R2 per eseguire macchine virtuali Windows Server 2012 o Windows Server 2012 R2. Per quanto riguarda l’edizione 2008 (anche con SP2) purtroppo qualsiasi macchina virtuale Windows Server 2012 e successivi non è supportata, mentre per l’edizione 2008 R2 Microsoft ha rilasciato un aggiornamento:

Microsoft – KB2744129

Dopo l’installazione di quest’ultimo, ufficialmente solo le macchine virtuali Windows Server 2012 sono supportate (come specificato in questa pagina della MSDN Library), tuttavia solitamente non vengono riscontrati problemi ad eseguire anche macchine virtuali Windows Server 2012 R2.

Bisogna in ogni caso ricordare che l’installazione di Windows Server 2012 R2 su host Windows Server 2008 R2, anche se funzionante, non è comunque supportata da Microsoft quindi si consiglia di valutare attentamente la scelta prima di utilizzare una configurazione di questo tipo in ambiente di produzione. Inoltre, anche nel caso di macchine virtuali Windows Server 2012 supportate, si perderanno comunque molti dei vantaggi che si avrebbero utilizzando invece un’edizione 2012/2012 R2 anche per l’host, ad esempio le funzionalità delle macchine virtuali di seconda generazione.

In ogni caso non è necessario installare dei servizi di integrazione aggiuntivi nelle macchine virtuali Windows Server 2012/2012 R2.

Host 2016 e guest 2008 R2/2012/2012 R2

In questo caso viene utilizzato un host Hyper-V 2016 o Windows Server 2016 per eseguire macchine virtuali Windows Server 2008 R2/2012/2012 R2.
Per il corretto funzionamento le precedenti versioni di Windows Server necessitano dell’installazione di componenti di integrazione aggiornati. Il download può essere eseguito direttamente tramite Windows Update, ma viene proposto solo se la ricerca aggiornamenti è stata eseguita dopo l’abilitazione del servizio di integrazione “Scambio dati”.
Per verificare la versione dei componenti di integrazione è possibile eseguire nel sistema operativo guest, da un prompt dei comandi avviato come amministratore, il comando:
REG QUERY "HKLM\Software\Microsoft\Virtual Machine\Auto" /v IntegrationServicesVersion
Se viene restituito un errore che indica che la chiave non viene trovata oppure se il valore restituito è inferiore a 6.3.9600.xxx i servizi di integrazione sono sicuramente da aggiornare.
Se non viene eseguito automaticamente il download dei componenti di integrazione da Windows Update è possibile eseguire il download manualmente dalla seguente pagina:
Microsoft Support – Hyper-V integration components update for Windows virtual machines that are running on a Windows 10 or Windows Server 2016-based host
Utilizzare il file di installazione di:
– Windows 7 per Windows Server 2008 R2
– Windows 8 per Windows Server 2012
– Windows 8.1 per Windows Server 2012 R2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa
Il sito utilizza i cookie per visualizzare annunci pubblicitari non personalizzati, analizzare il traffico e migliorare l'esperienza utente.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso di tutti i cookie (anche di terze parti) e si accettano integralmente le condizioni di utilizzo.
Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consultare la pagina Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi